Valsavarenche

Ai domiciliari a Verrès ma va a Volpiano

Nonostante fosse agli arresti domiciliari a Verrès, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il giorno di Pasquetta si è messo al volante ed è andato fino a Volpiano (Torino). Poi è rimasto bloccato per un guasto all'auto e per rientrare a casa ha dovuto prendere un treno a Torino. Su richiesta del pm Carlo Introvigne, il gip di Aosta ha disposto l'aggravamento della misura cautelare nei confronti di Redouane Aznag, marocchino di 51 anni, che è quindi finito in carcere. I carabinieri lo avevano arrestato lo scorso 31 marzo per tentato omicidio e tentata violenza sessuale ai danni di una prostituta: in base a quanto ricostruito dagli investigatori anche con la testimonianza della donna, il 18 febbraio a Saint-Vincent l'aveva investita con l'auto a seguito di una lite, dopo aver provato ad avere un rapporto. Durante l'interrogatorio di garanzia si è avvalso della facoltà di non rispondere. "Escludiamo la responsabilità nei termini indicati dal capo di imputazione", dichiara il suo avvocato, Liala Todde.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie